Agos
Visa
MasterCard
American Express
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

NATALE A DUBAI E MAURITIUS

grattacielo-dubai

18 Dicembre
12 gg / 10 notti
da Milano, Roma
e Venezia

da euro 2660 pp

Leggi tutto  
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

Newsletter
Cubalibre Viaggi e Turismo

Cubalibre Viaggi e Turismo
Non c'e' vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Seneca
Cubalibre Viaggi e Turismo

Locanda Degli Antichi Sospiri

Cuba

Indice
Cuba
Idee di viaggio
Tutte le pagine

Informazioni generali

Capitale: L'AVANA
Popolazione: 11.217.100
Superficie: 110.992 Km²
Lingue: Spagnolo
Religioni: in maggioranza cattolica, in forte aumento la pratica di religioni animiste
Moneta: Peso Cubano (CUP)

Ambasciata d'Italia a L'AVANA

Ambasciata d'Italia a L'AVANA
5 Avenida n. 402,
Esq. Calle 4 (Miramar)
Playa Ciudad de La Habana
Cuba
Tel.: (+537) 2045615  r.a.
Fax: (+537) 2045659
                    2045661 cons. 
cellulare di servizio: +537/8805417.
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ingresso nel paese

Passaporto: necessario, con una validità residua di almeno tre mesi al momento dell’arrivo nel Paese e comunque con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia qualora vengano superati i tre mesi di permanenza. 

Viaggi all’estero dei minori: la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria Questura ed il proprio agente di viaggi. 

Visto d’ingresso: necessario. Il biglietto acquistato presso un tour operator in genere è già comprensivo del relativo visto; coloro che viaggiano individualmente, possono invece ottenerlo presso gli uffici consolari cubani presenti in Italia.
Il visto d’ingresso viene concesso per un periodo massimo di trenta giorni, rinnovabile per ulteriori 30 giorni (per una durata complessiva di 60 giorni) dietro pagamento di una tassa statale presso i locali uffici delle autorità di immigrazione.

Qualora non si provveda al rinnovo del visto nei tempi previsti dalla legge, le autorità cubane hanno la facoltà di rimpatriare il turista previo periodo di detenzione. Durante il suddetto periodo sono a carico del connazionale le spese di vitto e alloggio per un ammontare di 15 dollari al giorno circa.

Le attività svolte durante il soggiorno a Cuba debbono essere coerenti con la tipologia di visto richiesta. In particolare, si rammenta che il visto turistico non consente lo svolgimento di alcuna attività lavorativa o di attività diverse da quelle prettamente legate al turismo (come, ad esempio, la professione giornalistica). In caso di violazione delle disposizioni immigratorie cubane, le sanzioni sono piuttosto severe e comportano l’arresto immediato e l’espulsione.

Minori nati in Italia da unioni miste italo-cubane:
si ricorda che i minori nati da unioni miste in territorio italiano, benché cittadini italiani con regolare passaporto, sono considerati dalla Costituzione cubana, che non riconosce la doppia cittadinanza, anche cittadini cubani “jure sanguinis”, e potrebbero essere sottoposti  al momento di lasciare il Paese alle rigide disposizioni previste dalla legislazione cubana in materia migratoria.

Vaccinazioni obbligatorie per l’ingresso: nessuna

Formalità valutarie e doganali: è obbligatorio dichiarare la quantità di valuta estera che s’introduce nell'Isola se questa supera i 5.000 dollari USA. In assenza di tale dichiarazione ci si espone, all'uscita dal Paese, al sequestro dell'importo eccedente i 5000 dollari. Si ricorda che, a causa dell'embargo statunitense nei confronti di Cuba, l'ingresso di dollari nel Paese non è autorizzato dalle autorità americane. Non è possibile, quindi, inviare tale valuta da e verso Cuba attraverso il sistema bancario internazionale, né utilizzare carte di credito emesse da istituti statunitensi né traveller cheques in dollari USA.

Limiti alle importazioni: i viaggiatori diretti a Cuba possono importare una volta l’anno oggetti, nuovi od usati fino ad un valore massimo di 250 dollari. Fino a 50 dollari vi è completa esenzione da imposte, mentre i restanti 200 dollari sono gravati da un'imposta del 100%. Sono esenti da imposte anche i medicinali fino a 10 chili. E' autorizzata l'importazione temporanea con obbligo di riesportazione al termine del soggiorno di alcuni elettrodomestici ad uso personale (es. asciugacapelli, rasoi elettrici, radio, registratori, macchine fotografiche, ecc.). E’ ammessa altresì l’importazione temporanea di computer portatili e telefoni cellulari. E’ assolutamente vietato importare apparecchi DVD, frigoriferi, cucine elettriche, forni, ferri da stiro e tutto ciò che possa far incrementare il consumo elettrico nel Paese.
Limiti alle esportazioni: possono essere esportati:
· fino a 100 pesos in moneta nazionale e 200 pesos in moneta convertibile;
· sigari fino a 23 unità sfuse (si consiglia, tuttavia, di munirsi di regolare fattura per evitare eventuali sequestri della mercanzia;
· beni appartenenti al patrimonio culturale, anche quando siano stati acquistati in negozi o presso rivenditori privati autorizzati (ad esempio  libri, artigianato e oggetti antichi presenti in alcune delle zone a grande concentrazione turistica). L’esportazione dei suddetti beni è soggetta a norme doganali rigorose, pena il sequestro della merce. 

 Il sequestro avviene di norma quando:
·  i beni appartengono al Patrimonio Nazionale e non si è in grado di esibire l'autorizzazione da parte del Ministero della Cultura;
·  quando si tratta di tutti quei beni che si trovano nelle collezioni dei musei della rete nazionale o che possiedono un valore archeologico, storico, letterario, educativo, artistico, scientifico e culturale in senso generale. Si raccomanda, soprattutto nel caso di quadri e libri vecchi, di richiedere e conservare la ricevuta verificando che vi sia apposta l'etichetta obbligatoria. 

Acquisto di beni e servizi: si consiglia di pretendere sempre il rilascio di una ricevuta attestante l'avvenuto pagamento. Tale accorgimento vale in particolare nel caso di attività che possano comportare rischi di incidenti (es. attività sportive e nautiche) e per i quali sia prevista una copertura assicurativa. In assenza di tale ricevuta, non esiste alcuna garanzia che la polizza venga effettivamente stipulata dal venditore. Si segnala che si verificano con frequenza disservizi tali da rendere spesso non utilizzabile le carte di credito internazionali, inoltre occorre sottolineare che il servizio BANCOMAT non e’ attivo e la carta di credito AMERICAN EXPRESS non viene accettata.
 

Situazione climatica

Clima: tropicale. La stagione ciclonica va da giugno a novembre. Il periodo di più alta intensità ciclonica è quello da ottobre a novembre. Per informazioni aggiornate sulla situazione meteorologica delle zone caraibiche si consiglia di visitare il sito web del Tropical Prediction Center di Miami: www.nhc.noaa.gov