Agos
Visa
MasterCard
American Express
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

NATALE A DUBAI E MAURITIUS

grattacielo-dubai

18 Dicembre
12 gg / 10 notti
da Milano, Roma
e Venezia

da euro 2660 pp

Leggi tutto  
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

Newsletter
Cubalibre Viaggi e Turismo

Cubalibre Viaggi e Turismo
Non c'e' vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Seneca
Cubalibre Viaggi e Turismo

Locanda Degli Antichi Sospiri

Costa Rica

Indice
Costa Rica
Idee di viaggio
Tutte le pagine

Informazioni generali

Capitale: SAN JOSE'
Popolazione: 4.160.000
Superficie: 51.100 Km²
Lingue: spagnolo (lingua ufficiale), inglese (diffuso)
Religioni: in prevalenza cattolica 
Moneta: Colon della Costa Rica (CRC)

Ambasciata d'Italia a SAN JOSE'

5a entrada Barrio Los Yoses, San Jose’ - Costa Rica,
Apartado Postal n. 1729 – 1000 San Jose’
tel +506-22246574/22241082/22342326, telefax +506-22258200,
Telefono di emergenza: +506-88286286

E-mail:
Ambasciata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ufficio Consolare: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ingresso nel paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. In caso di furto del passaporto la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia è tenuta ad emettere un foglio di rientro (gratuito e a vista) che, però, non permette il transito negli aeroporti degli Stati Uniti. Coloro che fossero in possesso di un biglietto aereo di ritorno che preveda il transito negli USA, a meno che non possa cambiare prenotazione, devono attendere il rilascio di un nuovo passaporto elettronico dopo aver ottenuto il nulla osta e la delega dalla Questura di provenienza. L’attesa può variare da pochi giorni fino ad un mese, a seconda della Questura competente.

Dal 12 gennaio 2009, per i cittadini degli Stati facenti parte del Visa Waiwer Program (VWP) che si recano temporaneamente negli Stati Uniti per turismo o motivi di lavoro, è obbligatorio registrare on-line (https://esta.cbp.dhs.gov.) i propri dati utilizzando la procedura elettronica” Electronic System for Travel Authorization” (ESTA). L’ESTA sostituisce la compilazione del modulo cartaceo I-94W e consente alle autorità degli Stati Uniti di effettuare il controllo sulle persone che hanno intenzione di entrare in territorio statunitense prima del loro imbarco su nave o aereo.
Si consiglia in ogni caso di prendere nota di quanto esposto alla voce "Visto d’Ingresso” di questo sito o di consultare direttamente il sito Internet del Dipartimento di Stato USA: www.cbp.gov/travel.

Viaggi all'estero di minori:
la normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria Questura ed il proprio agente di viaggi. Per il transito negli U.S.A. viene richiesto il passaporto individuale del minore.

Visto d’ingresso: non necessario, per turismo fino a tre mesi di permanenza nel Paese. È necessario possedere il biglietto aereo di andata e ritorno.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.

Formalità valutarie: è consentita al seguito del viaggiatore l’importazione di effetti personali privi di ogni carattere commerciale (comprese videocamere, macchine fotografiche, personal computer, articoli sportivi, ecc.). È inoltre consentita l’importazione di 3 litri tra vini e/o liquori e 500 gr. di sigarette o sigari. È vietata l’importazione di generi alimentari.

Attualmente le banche locali (sia pubbliche sia private) non sono ancora abilitate al cambio dell’Euro ed il cambio eventualmente praticato è molto penalizzante. Si consiglia di continuare ad utilizzare il dollaro USA quale valuta di riferimento, meglio ancora il bancomat.

Situazione climatica

Il clima è temperato nella zona centrale con una temperatura media che va da 21 a 23 gradi, mentre il clima è più caldo nelle zone costiere. Si riscontrano temperature più elevate  sul versante pacifico con una media di 28 gradi. La stagione piovosa va da maggio a novembre (sul versante caraibico da ottobre a gennaio), mentre quella secca va da dicembre ad aprile. Durante la stagione delle piogge, il Paese è colpito da forti temporali e, talvolta, anche da uragani che provocano frequentemente alluvioni e straripamento di fiumi. Questi fenomeni naturali potrebbero rendere inagibili, anche per settimane, strade e ponti specie sulle coste, con conseguente isolamento e disagio per abitanti e turisti.

La stagione dei cicloni nelle zone caraibiche, inizia ufficialmente a giugno ma i primi uragani e le tempeste tropicali arrivano verso la fine di luglio. In particolare, il rischio di fenomeni ciclonici permane  nei mesi di agosto, settembre e ottobre. Si consiglia pertanto di verificare, prima della partenza, la situazione meteorologica delle zone che si intendono visitare, contattando il proprio agente di viaggio o consultando  direttamente il sito web (www.nhc.noaa.gov) del “Tropical Prediction Center di Miami”o quello della Commissione nazionale di emergenza (www.cne.go.cr).  Per informazioni sull’accessibilità delle vie  di comunicazione si può inoltre visitare la pagina web: www.transito.go.cr./estadorutas/indez.html.