Agos
Visa
MasterCard
American Express
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

NATALE A DUBAI E MAURITIUS

grattacielo-dubai

18 Dicembre
12 gg / 10 notti
da Milano, Roma
e Venezia

da euro 2660 pp

Leggi tutto  
Cubalibre Viaggi e Turismo
Cubalibre Viaggi e Turismo

Newsletter
Cubalibre Viaggi e Turismo

Cubalibre Viaggi e Turismo
Non c'e' vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Seneca
Cubalibre Viaggi e Turismo

Locanda Degli Antichi Sospiri

MiniTOUR Gran Sabana

1° giorno PUERTO ORDAZ – GRAN SABANA

All’arrivo in aeroporto (o direttamente in hotel se si è pernottato a Puerto Ordaz) ci incontreremo con la nostra guida locale e si partirà alla volta della misteriosa Gran Sabana. Visiteremo le cataratte (cascate) del parco Cachamay e la Llovizna (chiusi il lunedì). Da qui si proseguirà per Upata, Guasipati e Tumermo, dove ci si fermerà per il pranzo. Visita a El Callao, nella zona delle miniere d’oro e diamanti, luoghi dov’è nato il mito di El Dorado . Si prosegue alla volta del villaggio di Las Claritas e del famoso km 88, dove la Pietra della Vergine, segna l’inizio della Gran Sabana. Arrivo in serata al campamento Chivaton (o similare).
Trattamento di pensione completa

2° giorno – GRAN SABANA

In mattinata, dopo la prima colazione, si riprende il cammino e si attraversa la riserva forestale di Imataca, fino ad arrivare (in circa 4 ore di fuoristrada e 15 minuti di barca) alla spettacolare cascata “Chinak Meru”. Siamo nel cuore della Gran Sabana e durante la giornata si potrà rinfrescarsi con tonificanti bagni nei fiumi che solcano questo splendido altipiano. In serata arrivo a Santa Elena di Uairen, città di frontiera con il Brasile, dove si cenerà e pernotterà presso la posada Petoi (o similare).
Trattamento di pensione completa

3°giorno GRAN SABANA - SANTA ELENA DE UAIREN

Ci si dirigerà a nord attraversando il tratto più bello della Gran Sabana per visitare la Quebrada de Jaspe un intero fiume lastricato di pietre semipreziose e il salto Kama Merù, un'incredibile cascata d'acqua sotto la quale faremo un rinfrescante bagno. Condizioni meteorologiche permettendo ci si fermerà alla Quebrada Pacheco o alla cascata Salto Yuruanì, proprio accanto al villaggio indio San Francisco di Yuruanì dove effettueremo il pranzo e avremo tempo per ammirare l’abbondante artigianato locale. In tarda serata rientro alla posada Petoi (o similare).
Trattamento di pensione completa

4° giorno – SANTA ELENA DE UARIEN

Dopo la prima colazione si parte per visitare la “linea di frontiera con il Brasile” e della comunità brasiliana nella città di Paracaima (bisogna essere in possesso del certificato di vaccinazione della febbre gialla). Qui si potrà dilettarsi nello shopping. In alternativa si potrà effettuerà un mini tour della città prima di rientrare a Santa Elena de Uairen dove ci si imbarcherà sul volo diretto a Ciudad Bolivar o Canaima o si effettuerà il trasferimento via terra, a seconda della meta scelta.